Simona Villata è nata a Torino (Italia) nel 1966.

La sua formazione si compie nell'ambito di studi sull'anatomia umana, oggetto stesso della sua quotidiana attività lavorativa. Le sue opere costituiscono rappresentazione di donne e uomini in una pluralità multietnica, e sono caratterizzate da varie, diverse e casuali espressioni posturali: è l'opera stessa ad assumere la forma più espressiva che rimanda ad un virtuale carattere intrinseco, manifesto anche attraverso l'intensità dei colori o dai loro contrasti armoniosi.
La passione dell'artista, la scultura, nasce ed è coltivata sin dall'infanzia e trova stimoli e supporto dall'osservazione del suo principale maestro: il padre, dal quale trae le principali tecniche e segreti per continuare l'attività creativa alla ricerca di una propria espressività.

L'approccio alla ceramica avviene come processo di maturazione artistica e personale in cui il colore, unito alla forma, diventa elemento caratterizzante di questa espressione dando vita alla collezione FILI D'ERBA.

ESPOSIZIONI